Nasce “ASD Tennis Club San Biagio Platani”

tennis

Intervista a Giuseppe Bonanno, Presidente della neonata società.

Lo sport a San Biagio Platani non è solo calcio e ad affermarlo è Giuseppe Bonanno, Presidente della neonata Società sportiva di Tennis “ASD Tennis Club San Biagio Platani”. Il Tennis a San Biagio Platani raffigura una delle piacevoli novità del pianeta sport. Il Tennis non è annoverabile certamente tra le attività agonistiche più praticate, eppure un gruppetto di appassionati si cimenta tra racchette e palline ed ogni estate usufruisce della struttura dei campetti. La prova è che nel mese di luglio, Giuseppe Bonanno ha organizzato il torneo di Tennis nell’ambito dello “Sport Fest 2013″, e grazie alle quote d’iscrizione, ha garantito divertimento, pratica oltre che un ottimo riscontro sia di partecipanti che di pubblico. 

Giocare a Tennis nel paese di San Biagio rappresenta la prima sfida per i praticanti, che oggi si sono prodigati nella realizzazione del suddetto tennis club.

Quanto è radicata la cultura del Tennis a San Biagio Platani?

A San Biagio la cultura del Tennis è radicata poco per ragioni oggettivamente chiare. In primis, si gioca solo nel periodo estivo. In secondo luogo, a parte qualche eccezione, la maggior parte dei tennisti non ha partecipato a corsi con maestri autorizzati ad insegnare il Tennis e di conseguenza nessuno si è cimentato in un torneo ufficiale. Tuttavia, l’interesse attorno al Tennis cresce ed abbraccia tutte le fasce di età. Inoltre, il Tennis non essendo pregiudizialmente uno sport di genere, coinvolge anche le donne.

Quali sono le differenze tra il Tennis e gli altri sport?

Le differenze sono sostanziali. Il Tennis fondamentalmente è un gioco individuale e seppur si è componenti di una squadra, nel campo si è soli ed il peso delle responsabilità, in particolar modo quando la partita è in bilico, ricade tutto sulle spalle dell’atleta. Il gioco del Tennis, oltre a fortificarti fisicamente, ti rinvigorisce mentalmente. Come nella vita, per utilizzare una similitudine, l’uomo è solo in momenti cardini della propria esistenza, così nel tennis, l’atleta deve affrontare tutte le insicurezza e le paure che gli attanagliano l’anima. L’atleta è costretto a superare le ansie con lealtà, considerando che sino ad un certo livello le partite di Tennis non vengono arbitrate ed ogni giocatore decide se sia punto o meno nella propria metà campo.

Come è nata l’idea di formare una società sportiva di tennis?

L’esigenza nasce nel momento in cui tutti noi abbiamo avvertito la necessità di giocare con costanza e lo stimolo di confrontarci anche con altre realtà. La costituzione di una società sportiva potrebbe essere interpretata sotto il profilo dell’opportunità di un territorio che riesce ad esprimere ulteriori centri di aggregazione sociale e, come se non bastasse, San Biagio Platani potrebbe fungere da centro attrattore per gli appassionati del tennis dei comprensori limitrofi.
Un altro importante motivo che ci ha spinti in questa direzione è volontà di dare ai più piccoli una guida, un punto di riferimento nella pratica di questo sport, sia per poter crescere da un punto di vista sportivo ma anche, e direi soprattutto, sotto il profilo umano. Con questa iniziativa vorremmo dare un piccolo contributo nell’arricchimento sociale di un territorio già di per sé molto povero in questo senso.

La società come è strutturata?

Il Presidente sono io, anzi, colgo l’occasione per ringraziare pubblicamente tutti soci che mi hanno unanimemente attribuito questo onore e onere allo stesso tempo, la carica di Vice Presidente è ricoperta da Michele Savarino, il ruolo di segretario è stato affidato a Rino Sireci, mentre Nino Monaco e Vogt Wolfgang rivestono la mansione di Consiglieri di direttivo. Al momento siamo 20 soci e sono sicuro che nei prossimi mesi altri si aggiungeranno. L’associazione è aperta a tutti, donne e uomini di qualsiasi età.

Quali sono i punti di riferimento organizzativi per una società sportiva di tennis?

Il riferimento principale per quanto riguarda l’organizzazione dei tornei italiani di tennis è la Federazione Italiana Tennis, che a sua volta è presente anche in Sicilia attraverso il comitato regionale ed i vari comitati provinciali. La federazione Nazionale  fa riferimento al CONI.

Quali saranno le attività che la società intende intraprendere?

Tra qualche giorno definiremo i dettagli del programma dell’associazione a breve e medio termine ma posso già anticiparvi che organizzeremo alcuni tornei sociali nel corso di tutto il 2014, avvieremo una scuola tennis, abbiamo intenzione di iscriverci al torneo provinciale di Serie D e tante altre iniziative volte ad incrementare sempre di più il numero degli sportivi. Nei prossimi giorni, inoltre, comincerò a lavorare su un’idea che potrebbe essere interessante, quella di organizzare un torneo estivo tra i Tennis Club dei paesi limitrofi che avrebbe sede in ogni edizione in un paese diverso e che possa diventare un appuntamento fisso per tutti gli appassionati. Credo possa essere una valida iniziativa per accrescere l’interesse e la passione per questo sport.

happy wheels 2